No Banner to display

Acerra, rissa a colpi di pistola e mazze da baseball: tre arresti

ACERRA –  Gli agenti della polizia di Stato del commissariato Acerra hanno arrestato Jolandi Muliu, di 28 anni, Gjergji Piku, di 21 anni, e Aurel Xhili, di 22 anni, responsabili in concorso del reato di rissa aggravata. Ieri pomeriggio, a seguito di una violenta rissa avvenuta tra un gruppo di albanesi, terminata con spari, i poliziotti sono intervenuti in piazza San Pietro, dove hanno rinvenuto e sequestrato alcuni bossoli. Contestualmente presso una clinica locale sono giunti, per la medicazione di ferite da colpi di arma da fuoco, sia Muliu che Piku. Gli agenti hanno avviato le indagini per ricostruire l’intera vicenda partendo da un’autovettura parcheggiata nell’area di sosta della clinica che presentava all’esterno diversi fori di colpi di arma da fuoco ed all’interno un sedile macchiato di sangue e due mazze da baseball, che sono state sequestrate. Nello stesso parcheggio era presente anche Xhili, bloccato poco dopo. Le immagini registrate da un sistema di videosorveglianza presente in piazza San Pietro hanno consentito ai poliziotti di ricostruire l’accaduto. Tra i tre uomini, che impugnavano mazze da baseball, è insorta una violenta colluttazione che si è tramutata in rissa. I tre hanno iniziato a rincorrere altre persone, una delle quali ha estratto una pistola ed iniziato a sparare, ferendo due di loro. Quindi la fuga di tutti in macchina e poco dopo l’arrivo della volante del Commissariato, che ha sequestrato i bossoli lasciati a terra dopo la rissa. Pertanto i tre uomini, tutti albanesi, sono stati arrestati e denunciati anche per il reato di soggiorno illegale nel territorio nazionale, in quanto sprovvisti di permesso di soggiorno. Proseguono le ricerche delle altre persone coinvolte nella rissa.


No Banner to display








Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com