No Banner to display

Fidanzati uccisi, Giosuè Ruotolo condannato all’ergastolo

SOMMA VESUVIANA – La Corte d’assise di Udine ha condannato Giosuè Ruotolo, di Somma Vesuviana,  all’ergastolo per il duplice omicidio della coppia di fidanzati, Teresa Costanza e Trifone Ragone, uccisi a colpi di pistola la sera del 17 marzo 2015 nel parcheggio del palazzetto dello sport di Pordenone.  La sentenza, che prevede l’ergastolo con due anni di isolamento diurno, è arrivata dopo oltre due giorni di camera di consiglio della Corte d’Assise di Udine, presieduta dal giudice Angelica Di Silvestre. Il 20 ottobre scorso il pm Pier Umberto Vallerin aveva chiesto per Ruotolo l’ergastolo e due anni di isolamento diurno. Ruotolo difeso dagli avvocati Roberto Rigoni Stern e Giuseppe Esposito si era sempre proclamato innocente.
Ruotolo ha ascoltato il verdetto con gli occhi bassi al fianco dei suoi avvocati. Alle sue spalle il papà e il fratello.
In aula c’erano anche i familiari delle vittime, i genitori e i fratelli del militare di Adelfia (Bari), Trifone Ragone, e la mamma, il papà e un fratello di Teresa Costanza, l’assicuratrice milanese di origini siciliane.


No Banner to display








Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com