Quarto, pagamenti in ritardo: migranti danneggiano centro accoglienza

QUARTO – Una protesta è stata attuata, ieri, dagli ottanta immigrati ospiti del centro di via Seitolla a Quarto, causa la mancata corresponsione dei pocket money. Gli extracomunitari hanno occupato l’intera sede per alcune ore, chiedendo anche, attraverso azioni dimostrative, di incontrare funzionari della prefettura. Sono intervenuti gli uomini del commissariato di Polizia di Pozzuoli e i carabinieri di Quarto. La protesta è rientrata nel pomeriggio, appena gli immigrati hanno ricevuto dalla Prefettura la comunicazione che i pagamenti degli arretrati arriveranno entro il 14 dicembre. Intanto, però, il responsabile della struttura ha dovuto fare la conta dei danni. Messi fuori uso dalla furia di alcuni manifestanti gli impianti idrici e di riscaldamento, danni vengono lamentati anche agli infissi e alle suppellettili. (ansa)

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online