Tufino, inquinamento ambientale: sequestrata fabbrica di plastica

TUFINO (Nello Lauro – Il Mattino)  – Inquinamento ambientale: i carabinieri della stazione di Schiava, agli ordini del comandante Giuseppe Tranchese, hanno sequestrato una fabbrica di lavorazione di materiali plastici in via Valeriana nella zona Pip del piccolo comune alle porte di Nola e denunciato un 57enne di Acerra. Nel corso del blitz i militari insieme ai colleghi dei carabinieri forestali del comando di Roccarainola e personale dell’Asl Na3 Sud hanno scoperto che la fabbrica di Contrada Cesina che produce le buste di plastica nere per la spazzatura non era in regola con le prescrizioni ambientali previste per le emissioni in atmosfera: secondo gli investigatori non sono stati correttamente utilizzati e sostituiti i carboni attivi obbligatori per legge. In più nel piazzale dell’azienda sono stati anche sequestrati diversi rifiuti, scarti di lavorazione e taniche di acidi e solventi già vuote. Reati ambientali per i quali è finito nei guai l’amministratore unico della società denunciato alla Procura della Repubblica di Nola.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com