No Banner to display

Ricercato per mafia e narcotraffico, arrestato in porto uomo dei Lo Russo

NAPOLI – Si sottraeva all’arresto dal 20 novembre scorso, quando era riuscito a sfuggire al blitz che aveva portato in carcere 43 soggetti accusati, a vario titolo, di associazione di tipo mafioso e di reati aggravati dall’articolo 7 (dall’associazione finalizzata al traffico di stupefacenti, alla detenzione e spaccio di droga, alla detenzione e porto di armi comuni e da guerra) contro il clan Lo Russo. Cristoforo Sibillo, 27 anni, è stato bloccato dai carabinieri di Napoli mentre sbarcava da un traghetto nel porto di Civitavecchia, proveniente dalla Spagna. Il blitz era stato eseguito dopo indagini coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia partenopea che avevano messo in luce le attività dei “Lo Russo” e accertato le presunte responsabilità degli indagati in ordine a traffico e spaccio di stupefacenti, tra le quali quelle di narcotrafficanti che operavano sfruttando canali di fornitura esteri. L’uomo, individuato in Spagna, è stato bloccato a Civitavecchia dai militari che lo hanno catturato al porto, appena sbarcato da un traghetto proveniente da Barcellona. Ai carabinieri ha mostrato un documento d’identità falso.


No Banner to display




No Banner to display





Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com