Milano, deraglia treno delle ferrovie Trenord: 3 morti, 100 feriti

MILANO – Un treno delle ferrovie Trenord è deragliato tra Pioltello e Segrate, alle porte di Milano. Il convoglio era partito da Cremona e diretto a Milano Piazza Garibaldi. Sul luogo dell’incidente sono all’opera i Vigili del fuoco e ci sarebbero diverse persone coinvolte. Il bilancio provvisorio è di tre morti accertati, dieci feriti gravi e 100 lievi. I cinque feriti sono stati trasportati in codice rosso in diversi ospedali. Una cinquantina quelli in maniera lieve. Su posto, una massicciata ferroviaria a cui sono state asportate le ringhiere di cemento per permettere il passaggio dei soccorritori, si trovano decine di pendolari, infermieri, operatori delle forze dell’ordine che salgono e scendono con delle scale dei vigili del fuoco. Il luogo peraltro non è facile da raggiungere. Più avanti, lungo i binari, i vagoni deragliati, con diverse persone incastrate.

 

Tutto intorno si opera alacremente per raggiungerli. Sul posto la Polfer, i carabinieri di Cassano D’Adda (Milano), decine di ambulanze. A quell’ora, le 7, il treno proveniente da Cremona, e dall’hinterland a est del capoluogo lombardo, aveva raccolto centinaia di pendolari che abitualmente si recano nella metropoli. A causa del deragliamento del treno regionale 10452 di Trenord nella stazione di Pioltello Limito, fra Milano e Brescia il traffico ferroviario è sospeso sia sulla linea direttissima , sia sulla linea “lenta”. Sono fermi anche i treni di Trenitalia, secondo quanto si apprende da Rete Ferroviaria Italiana (gruppo Fs). (ansa)

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com