No Banner to display

Mugnano del Cardinale: ragazzina palpeggiata in villa comunale, scatta la caccia all’uomo

MUGNANO DEL CARDINALE – Indagini serrate sul molestatore della villetta comunale. Inquirenti e forze dell’ordine al lavoro per accertare ogni elemento del racconto della dodicenne di Mugnano che ha denunciato di essere stata palpeggiata da uno sconosciuto  che l’avrebbe avvicinata nei pressi del parco di via Campo. Una storia che ha scosso la comunità del Baianese, un caso eclatante che sta alimentando anche il tam tam della Rete, tra chi invoca giustizia “fai da te” e chi chiede maggiore tutela nei luoghi frequentati dai giovanissimi. Unico punto fermo della vicenda è sinora il racconto della bambina che, dopo avere parlato con i genitori che si erano accorti di alcune stranezze al suo rientro a casa, hanno deciso di sporgere denuncia presso la stazione dei carabinieri di Baiano. In base alla testimonianza della piccola, le indagini dovrebbero concentrarsi su un uomo adulto di circa trenta anni. Secondo la sua ricostruzione di quanto avvenuto domenica sera, lo sconosciuto le avrebbe prima rivolto qualche parola amichevole, poi l’avrebbe presa da parte e l’avrebbe palpeggiata. Una volta a casa, la dodicenne ha confessato quanto avvenuto. Tocca ora agli inquirenti mettere insieme tutte le tessere del puzzle. Nelle prossime ore la bambina sarà ascoltata da una psicologa nominata dalla Procura di Avellino che ha aperto un fascicolo di indagine contro ignoti per il reato di violenza sessuale, trattandosi di una minore di quattordici anni. Si procede con grande cautela anche per non fomentare un clima già teso. Sul web, principale cassa di risonanza degli umori della comunità locale, c’è già chi invoca la legge del taglione. (da il “Mattino” edizione Avellino)


No Banner to display




No Banner to display





Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com