Trova telefonino e non vuole restituirlo, poi accoltella un paciere: arrestato a Napoli

NAPOLI – Gli agenti della Squadra Mobile Sezione Criminalità Diffusa hanno arrestato Gustavo Antonio Brito Vasquez, dominicano di 49 anni, responsabile del reato di lesioni aggravate. Ieri pomeriggio a Piazza Cavour il 49enne aggrediva con due coltelli da macellaio, della lunghezza rispettivamente di 43 e 56 centimetri, il proprietario di uno chalet, il quale, avvedutosi che il dominicano aveva rinvenuto nei vicini giardinetti il telefonino di un giovane, lo aveva spinto a consegnargli l’apparecchio per restituirlo al giovane proprietario. A fronte di tale richiesta Vasquez  dapprima lo minacciava, per poi ferirlo ad una mano. Brandendo i due grossi coltelli aggrediva infatti la vittima, che solo grazie ai suoi riflessi evitava ferite più gravi e riusciva a recuperare il telefonino.  I falchi della Squadra Mobile, impegnati nel contrasto al fenomeno delle rapine e dei borseggi nella zona Sanità,  inviati dalla Sala Operativa in Piazza Cavour, rintracciavano il dominicano, che era ancora nei giardinetti. In un frigorifero abbandonato gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato i due coltelli utilizzati dall’aggressore nei confronti del proprietario dello chalet. I poliziotti sono stati quindi avvicinati dal ragazzino, a cui hanno restituito il telefono dopo che lo stesso lo sbloccava con il relativo codice. Gli agenti hanno immediatamente arrestato Vasquez, che stamane sarà giudicato con rito direttissimo. L’uomo ferito invece è stato costretto alle cure mediche.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online