M’illumino di meno, per salvare la Terra cambiare passo

Raggiungere grazie a migliaia di adesioni in Italia e all’estero, dagli Usa alla Thailandia, dal Messico all’Australia, di cittadini, istituzioni, aziende, scuole, i 555 milioni di passi (oggi alla conferenza stampa sull’apposito contapassi erano già superati i 512 milioni) necessari per arrivare simbolicamente dalla Terra alla Luna. E’ l’obiettivo della 14/a edizione di ‘M’Illumino di Meno’, la grande campagna di sensibilizzazione sui temi degli stili di vita sostenibili, promossa dalla storica trasmissione del pomeriggio di Radio2, Caterpillar, per il 23 febbraio, la ‘Giornata del risparmio energetico’.
Al consueto impegno per la riduzione dei consumi (si ‘spegneranno’ per l’occasione fra gli altri, decine di monumenti, musei e siti archeologici, e istituzioni, dal Colosseo all’Arena di Verona, dal Convento di Assisi alla Galleria degli Uffizi, dal Senato alla Camera) si unisce il tema di quest’anno, la bellezza del camminare e dell’andare a piedi, ”perché sotto i nostri piedi c’è la Terra e per salvarla bisogna cambiare passo” spiegano i realizzatori.
Si può aderire attraverso la pagina dell’iniziativa sul sito della Rai dove ci sono varie possibilità per offrire il proprio contributo in passi: dalla passeggiata con il cane, all’andare al lavoro a piedi. ”Come ogni anno stiamo ricevendo migliaia di adesioni quotidiane – spiega Sara Zambotti, conduttrice di Caterpillar con Massimo Cirri – Il parterre di partecipazione con passeggiate, processioni, pedibus, corse, ciaspolate, e così via, a M’illumino di meno (che per il secondo anno ha ricevuto la Medaglia del Presidente delle Repubblica) è straordinario. Si va dalla passeggiata con le pinne sulla spiaggia di Palermo a una rete di 15 atenei in tutt’Italia che hanno organizzato una ‘caccia al KWh’. Hanno aderito l’agenzia spaziale italiana, quella europea, e Luca Parmitano ha donato i passi della sua passeggiata spaziale. Legambiente partecipa con il Treno Verde; le persone che lavorano dentro Mondadori hanno donato i passi durante i loro turni”. Tra le iniziative più curiose: corse nel cimitero, una caccia al tesoro al buio o a Jesi, organizzata dalla Uisp, il ‘Quartino di maratona per un quartino di vino’. Aderiscono anche il Ministero dello Sport insieme a Coni e Federazione Italiana d’atletica leggera, e alcuni campioni, come Andrew Howe (atletica), Daniela Gattelli (Beach Volley) e Mihai Bobocica (Tennis Tavolo) doneranno le decine di migliaia di passi dei loro allenamenti quotidiani. ”Radio2 con un’iniziativa come M’illumino di meno si conferma piazza virtuale e concreta dove accadono delle cose -spiega la direttrice del canale Paola Marchesini. E’ il nostro modo di interpretare il servizio pubblico, con ironia, leggerezza ma anche tanti contenuti”.


Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com