Napoli, smantellata centrale produzione documenti: arrestato 52enne

NAPOLI – Un centro per la produzione di documenti falsi è stato smantellato a Napoli dai Carabinieri del Comando antifalsificazione monetaria. I militari hanno fatto irruzione in un laboratorio clandestino al corso Malta. Qui hanno scoperto che Enrico Vallo, di 52 anni, stava per effettuare una consegna di una carta d’identità falsa in policarbonato, cioè di ultima generazione, appena prodotta, ad un clandestino di origine africana. All’interno del laboratorio sono stati scoperti 73 supporti cartacei in bianco per la produzione di carte d’identità false, due patenti false, di nazionalità italiana e dello Sri Lanka, 142 marche amministrative false funzionali alla contraffazione di carte d’identità cartacee, oltre a computer e stampanti. Secondo i carabinieri, l’elevata capacità tecnico professionale attribuita al falsario rende particolarmente insidioso il fenomeno della contraffazione documentale, difficilmente rilevabile nel corso di ordinari controlli del territorio da parte delle forze di polizia. L’allestimento del laboratorio clandestino, organizzato con i dispositivi tecnici sequestrati, consentiva di poter vendere  documenti falsi di ottima qualità a prezzi ritenuti particolarmente accessibili (circa 500 euro per un documento falso, prezzo variabile in funzione della complessità del documento da riprodurre e della identità del destinatario).

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com