Picchia moglie e figlio nel bar in cui si erano rifugiati, 38enne arrestato a Saviano

SAVIANO- Si rifugia in un bar per sfuggire alla violenza del marito. Una scena terribile quella vissuta ieri nella città del carnevale. Qui un 38enne di origini romene ha aggredito la consorte davanti al figlio di 8 anni. La donna ha preso con sé il piccolo ed è scappata rifugiandosi in un bar dove però l’uomo l’ha raggiunta e picchiata con un manico di scopa tirando persino un calcio nell’addome al piccolo. Alla scena agghiacciante hanno assistito i clienti del bar che hanno chiamato i carabinieri. Sul posto i militari della stazione di Cimitile che hanno arrestato l’uomo mentre moglie e bimbo sono stati medicati all’ospedale di Nola. La donna ha vistosi traumi al volto, il bimbo una contusione all’addome. Il 38enne si trova oggi a Poggioreale, non era la prima aggressione.

 

Print Friendly, PDF & Email

TAG


Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com