Avellino, truffa 80enne spacciandosi per maresciallo dei carabinieri: arrestato

AVELLINO –  I carabinieri della stazione di Avellino hanno arrestato un 50enne napoletano, in esecuzione di un’ordinanza applicativa della misura cautelare in carcere emessa dalla Procura della Repubblica di Avellino per il reato di truffa aggravata. Lo scorso mese di settembre, a cadere nella trappola, una 80enne del capoluogo irpino, circuita dal truffatore che, spacciandosi come Maresciallo dei Carabinieri, riusciva a farsi consegnare denaro contante e monili in oro per circa 90mila euro.

Questa la tecnica utilizzata:

–      telefonata alla vittima prescelta, facendole credere che i soldi richiesti servissero per scarcerare il figlio, ristretto in camera di sicurezza per aver investito un pedone;

–      poco dopo la telefonata, ritiro di quanto richiesto direttamente presso l’abitazione dell’anziana donna;

–      immediata fuga non appena in possesso del bottino.

L’attività investigativa ha permesso (attraverso un’attività di ricerca ed incrocio di dati ed immagini acquisite dai sistemi di videosorveglianza nonché l’analisi del “modus operandi” e delle varie testimonianze raccolte) l’identificazione del malfattore nel 50enne di Napoli, con precedenti analoghi. L’uomo è stato accompagnato nella casa circondariale di Poggioreale. Sono tuttora in corso accertamenti da parte dei Carabinieri finalizzati sia a risalire all’identità di eventuali complici.

Print Friendly, PDF & Email