Diffamò Stefano Caldoro con falso dossier trans, condannato Cosentino

NAPOLI-Figura anche l’ex sottosegretario all’Economia, Nicola Cosentino, tra le persone condannate in primo grado oggi dal Tribunale di Roma nell’ambito del processo sulla P3 che, per i giudici, fu un’associazione segreta finalizzata a condizionare il funzionamento di organi costituzionali. Cosentino è stato condannato a 10 mesi per diffamazione e violenza privata. Nell’ambito del filone sulla diffamazione nei confronti dell’ex presidente della Regione Campania Stefano Caldoro, anche l’ex assessore regionale della Campania e sindaco di Pontecagnano (Salerno) Ernesto Sica è stato condannato a 10 mesi. I giudici hanno disposto che Caldoro, come da lui richiesto in sede di costituzione di parte civile, riceva da Sica e Cosentino un risarcimento simbolico di un euro. (Ansa)

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online