Perseguita la ex, arrestato 43enne di Acerra

ACERRA- Gli agenti del Commissariato di Acerra,  coordinati dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nola, hanno dato esecuzione alla misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal  gip  nei confronti di un 43enne, resosi responsabile di stalking nei confronti della sua ex compagna e già destinatario di un divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla vittima.

Da circa un mese a questa parte una donna, ex compagna del giovane arrestato, si era più volte recata negli  uffici del Commissariato di Acerra, poiché temeva per la propria incolumità a causa dei continui tentativi, anche minacciosi, di riavvicinarla , posti in essere dall’uomo nel tentativo di riallacciare la loro relazione. La donna, da quando aveva deciso di fare cessare la relazione, era stata sopraffatta dalla condotta dell’uomo che la contattava telefonicamente, chiedendole di poter rientrare in casa ed, ai rifiuti della donna, avvicinava l’abitazione della donna senza successo, accentuando la sua aggressività e diventando minaccioso, suonando insistentemente il citofono.

L’uomo inviava continui ed incessanti messaggi, telefonate, provava ad avvicinarsi alla vittima con ogni pretesto, avvicinava le amicizie della donna al fine di avere notizie sui suoi spostamenti.La Procura su segnalazione della polizia ha emesso divieto di avvicinamento ma l’uomo, non pago, già la notte stessa tornava presso la casa della vittima, che nuovamente ha avvertito il commissariato. Da qui la misura degli arresti domiciliari.

 

Print Friendly, PDF & Email

TAG


Utenti online