Castello di Cisterna, per evitare arresto si tuffa dietro un muretto: preso figlio del boss Ianuale

CASTELLO DI CISTERNA –  Si aggirava con fare sospetto nel cortile dell’insediamento popolare chiamato “la Cisternina” ma doveva essere ai domiciliari poiché giudicabile per spaccio. Nicola Ianuale, 26enne, figlio di Vincenzo detto “ ‘o Squadrone ”, quando si è accorto dei carabinieri, per evitare l’arresto, si è sdraiato faccia a terra dietro ad un muretto delle palazzine. La mossa però è stata vana perché i carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna lo hanno riconosciuto, raggiunto e arrestato per evasione. Dopo le formalità è di nuovo ai domiciliari e attende il giudizio con rito direttissimo.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com