Furto di metalli nel termovalorizzatore di Acerra, operaio nei guai

ACERRA- Rubava rame ed ottone dai rifiuti destinati al termovalorizzatore. Un operai dell’impianto di località Pantano è stato denunciato dai carabinieri forestali di Marigliano per furto. Il 50enne di napoli dipendente della ditta responsabile del funzionamento del termovalorizzatore di Acerra aveva in auto una busta contenente rame e ottone per 17  chilogrammi; rivenduti per essere fusi, avrebbero fruttato circa 100 euro.

Veloci accertamenti hanno permesso di appurare come il materiale fosse stato rubato dall’operaio -che aveva appena finito il turno notturno- all’interno del termovalorizzatore. Chiamato sul posto, il responsabile della ditta ha riconosciuto quei pezzi di rame e ottone come quelli estratti dalla massa destinata al ciclo di lavorazione nel termovalorizzatore.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online