Cicciano, Tarantino non lascia: la lista diventa comitato…o quarto polo

CICCIANO (Nello Lauro)- Fuori dalla competizione elettorale ma non dall’agone politico cittadino. Giuseppe Tarantino doveva essere il quarto in campo nelle Comunali del 10 giugno, ma il suo progetto è naufragato per motivi che ha spiegato in un documento in cui ha pure annunciato che la realtà che aveva creato (“Insieme per il bene comune”), non si dissolverà a causa della mancata presentazione della compagine ma diventerà una associazione. Venerdì scorso in dieci  hanno firmato un documento congiunto per trasformarsi in un comitato permanente. Un comitato nato per “reagire al sistema degradato delle tattiche preelettorali e alla follia egocentrica di molte persone che giocano sulla pelle del paese” e perché “si sentono vittime di lobby affaristiche e forze occulte”: una situazione che sarà spiegata ai cittadini domani (martedì 22 maggio)  in un incontro pubblico. “Il gruppo continua il suo impegno politico – si legge nel documento – e nei prossimi giorni deciderà attraverso un direttorio con tre rappresentanti del nuovo movimento se scendere in campo per appoggiare ed eventuale trattare con una delle tre liste candidate per la corsa al palazzo di città  del prossimo 10 giugno”. Il testo scritto dal neonato comitato è molto duro ed accende i riflettori sulla presunta “malapolitica” ciccianese, ma è anche un dichiarazione di intenti: “Insieme per il bene comune- si legge- intenderà costituire anche lo strumento per concretizzare ed esercitare l’orgoglio di appartenenza dei cittadini e soci al loro paese, per potere intervenire direttamente nel destino del proprio territorio che vorremmo che fosse quello che è, anzi di più: quello che non appare: un paese di risorse locali, bellezze, tradizioni da riscoprire e rivalutare”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com