Cicciano, terremoto nel Partito democratico: si dimette il segretario

CICCIANO (Nello Lauro)-  Voleva essere tra i protagonisti del prossimo futuro di Cicciano. Ma non è stato così. Il Pd locale, come quello nazionale, è in crisi. Travolto alle Politiche del 4 marzo e dilaniato da lotte intestine nella segreteria nazionale anche nell’ex città della pasta i democrat non se la passano bene. Il giovane segretario Clemente Arvonio eletto 18 mesi fa ha rassegnato le dimissioni dalla carica con una lettera durissima.  “Lascio la guida di questo circolo, anche e soprattutto dopo l’increscioso episodio della mancata rappresentanza del Pd alle prossime amministrative, che vede vanificato un progetto nato con l’intento di avere una leadership e rappresentanti del Partito Democratico all’interno di  una lista civica che coinvolgeva anche la società civile, professionisti e persone del mondo dell’associazionismo, portato avanti negli ultimi tre mesi”. Una disamina durissima: “Purtroppo anche questa volta hanno dominato logiche avulse alla sana politica, legate al protagonismo, agli interessi personali, al curare il proprio orticello. Abbiamo perso l’occasione per crescere e andare a rivendicare un ruolo che non abbiamo ormai da tempo. Spero che, il Pd, ritrovi l’identità che ormai ha perso, per permettere a chiunque voglia impegnarsi in politica di farlo in modo libero senza doversi piegare a figure che vogliono condizionarne scelte e trarre personali vantaggi” ha concluso l’ormai ex segretario.

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com