Denunciano sequestro e rapina, ma era tutto finto: 4 nei guai

NAPOLI-Denunciarono un sequestro di persona a scopo di rapina, ma inventarono tutto per simulare un furto. Quattro persone tra i 24 ed i 36 anni, tre di Napoli ed uno di Castellammare di Stabia, sono stati denunciati dalla polizia stradale per simulazione di reato, procurato allarme e ricettazione di un intero carico di un autotreno consistente prevalentemente in moduli per condizionatori d’aria e relativi motori industriali e accessori della Daikin, nonché fusti di olio della Q8 e altri liquidi industriali, del valore di 300mila euro oggetto di rapina a Teano. Secondo la versione, il tir proveniente da Milano era stato rapinato dopo il sequestro del camionista. In verità la polizia stradale grazie alla geolocalizzazione ha scoperto che il mezzo si trovava in una strada di Teano e la merce era stata scaricata. Dopo alcune ore di appostamento, la polizia ha identificato i quattro denunciati e scoperto che la storia della rapina era una completa invenzione.

 


Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com