Napoli in Piazza del Plebiscito per dire no alla violenza


NAPOLI- E’ tutto pronto per la manifestazione «Corri contro la violenza». La maratona breve di 5 chilometri si svolgerà domenica mattina (27 maggio 2018) in Piazza del Plebiscito a Napoli, con partenza prevista alle ore 9.30. All’evento – dalla connotazione sportiva e sociale – prenderanno parte anche numerosi personaggi del mondo dello sport, della cultura e dello spettacolo. La maratona è stata organizzata dall’Associazione Artur ed è promossa insieme a Università Parthenope, Comune di Napoli, Regione Campania e Coni. Nel corso dei giorni ha trovato sempre più adesioni, arrivando a focalizzare l’attenzione nazionale su un tema che sta a cuore non soltanto alla città partenopea, ma a tutto il Paese. Un messaggio che unisce: No alla violenza. In tale solco, la manifestazione di domani vedrà la presenza anche dei parenti delle vittime innocenti della camorra attraverso l’intervento della Fondazione Polis, guidata da don Tonino Palmese. Inoltre ha accettato l’invito di Maria Luisa Iavarone (fondatrice dell’Associazione ARTUR) a essere presente in Piazza del Plebiscito, anche Lina Grimaldi, la madre di Emanuele, il ragazzo aggredito la scorsa settimana da un gruppo di bulli. Anche nella giornata di oggi si potranno acquistare i biglietti (al costo di 3 euro). Sarà possibile farlo recandosi presso il negozio «Ottica Dieci» (Via Guglielmo Sanfelice, 10 nei pressi di Piazza Bovio) oppure accedendo alla rivendita di ticket on line. Basta cliccare su https://billetto.it/e/corri- contro-la-violenza-biglietti- 288984 (il biglietto dà diritto ad un kit che comprende: una bottiglina d’acqua, uno snack, una pettorina, una medaglia commemorativa, ed altri gadget). L’associazione Artur (acronimo di Adulti Responsabili per un Territorio Unito contro il Rischio) è stata fondata da Maria Luisa Iavarone, madre di Arturo, il giovane studente accoltellato in Via Foria lo scorso dicembre, e sta facendo del tema della responsabilità educativa adulta, quale fattore di prevenzione del rischio e della violenza, un perno centrale.

Oltre 50 le associazioni cittadine che sostengono il progetto, che ha trovato l’adesione di numerosi testimonial del mondo dello sport, dello spettacolo e della cultura. Tra essi Massimiliano Rosolino, Davide Tizzano, Patrizio Oliva, Gianni Maddaloni, Monica Sarnelli, Diego de Silva, Maurizio Di Giovanni, Marco Zurzolo, Peppe Iodice, Edoardo Bennato, Amaryus Pérez, Paola Saluzzi, Michele Placido, Mario Forlenza, Veronica Maya, Pino Maddaloni, Myrta Merlino, Tiberio Timperi, Patrizia Pellegrino, Amadeus, Ernesto Mahieux, Patrizio Rispo, Peppe Laurato, Rosaria Miele. La Società Sportiva Calcio Napoli si è offerta di far ricevere ai primi 3 classificati della maratona, una maglia autografata da tutta la squadra azzurra. L’evento del 27 maggio ha trovato anche il sostegno di numerosi sponsor.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online