Procura di Nola ordina sequestro beni di una casa di cura

NOLA- La Procura di Nola, su indicazione del Tribunale,  ha disposto il sequestro di beni per 1 milione e 712mila euro nei confronti di una nota casa di cura del Vesuviano e del suo legale rappresentante. Misura eseguita dalla Guardia di Finanza di Ottaviano. Le indagini sono scaturite da una denuncia trasmessa dall’Agenzia delle Entrate Direzione Provinciale II di Napoli – Ufficio Territoriale di Nola – che, nell’ambito del controllo automatizzato della dichiarazione modello 770 per l’anno 2013 nei confronti della casa di cura, ha accertato che il rappresentante legale non avrebbe versato, entro il termine previsto per la presentazione della dichiarazione annuale di sostituto d’imposta, le ritenute dovute.

Print Friendly, PDF & Email