Scoperta casa di prostituzione in Irpinia, denunce e sequestri

SOLOFRA –  I carabinieri della stazione di Solofra hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Avellino un 55enne ritenuto responsabile di aver avviato una casa di prostituzione.  Da alcuni giorni i militari avevano intuito che nella città conciaria, un’abitazione potesse celare qualche segreto potenzialmente sospetto. Di lì la decisione di mettere sotto osservazione la casa e notare quell’insolito via vai di uomini soli. Nello sviluppo delle indagini i carabinieri hanno proceduto all’identificazione di alcuni avventori che non hanno potuto che confermare la natura illecita delle prestazioni. Poco dopo i militari sono entrati con uno stratagemma all’interno dell’abitazione riscontrandovi l’effettiva presenza di una dominicana che si prostituiva. I successivi accertamenti investigativi scaturiti  hanno consentito di far emergere responsabilità a carico del 55enne che, all’insaputa dell’ignaro proprietario, aveva ceduto l’immobile in sub locazione all’avvenente 40enne. I militari hanno sequestrato il monolocale, il materiale vario pertinente all’attività svolta ed il un cellulare della donna. Per la straniera è stata proposta per l’emissione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio. Sono in corso accertamenti finalizzati ad appurare responsabilità di terzi ed eventuali favoreggiatori e sfruttatori della stessa.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com