Cicciano, la ricetta del neosindaco Corrado: vivibilità e sicurezza

CICCIANO (Nello Lauro- Il Mattino)- Giovanni Corrado è il nono sindaco di Cicciano dal dopoguerra ad oggi. Il 34enne odontoiatra alla guida della lista civica “Cicciano presente e futuro” ha battuto di misura (119 voti, lo scarto minore di sempre) la formazione “Un impegno per la nostra Cicciano”, guidata dall’ex primo cittadino Giuseppe Caccavale, nelle elezioni con meno affluenza degli ultimi 28 anni. Staccato, ma con un ottimo consenso, il Movimento 5 Stelle di Nunzia Coppola al debutto assoluto alle consultazioni civiche. “La prima cosa che farò è riorganizzare l’assetto del personale, cercando di creare l’armonia giusta per dare tutti i servizi in modo celere” dice il neo sindaco che rappresenta l’amministrazione comunale uscente. “Nei primi 100 giorni voglio migliorare la vivibilità nel paese e creare il percorso “vita” sull’alveo coperto per permettere ai cittadini di allenarsi in tranquillità e sicurezza”. Corrado non dimentica la notte in cui è diventato sindaco: “La mia emozione più grande è stata la dimostrazione di affetto e la gioia dei miei concittadini alle 4,30 tra domenica e lunedì”. “È stata una campagna elettorale molto difficile – conclude –  perché avevo di fronte due validi concorrenti e spero che possano contribuire al bene comune della nostra Cicciano”. Tra i banchi del nuovo civico consesso ci saranno 8 donne, un vero record per Cicciano. Con Giovanni Corrado la maggioranza di 11 consiglieri: Gennaro D’Avanzo, Raffaele Arvonio, Vincenza Capolongo, Annalisa Casoria, Maria De Riggi, Rachele Esposito, Lucia Marotta, Raffaele Acierno, Antonio Casoria, Antonio Amato, Carmine Granata. Cinque i consiglieri di opposizione: Giuseppe Caccavale, Saverio Pizza, Maria Biondo, Carmela Bernardo e Nunzia Coppola.


Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com