Ercolano: lancia padella contro sorella e ustiona padre, arrestato

ERCOLANO-  Lancia una padella incandescente contro la sorella ustionando al braccio il padre. .L’uomo, un 30enne napoletano affidato in prova ai servizi sociali, è stato arrestato al culmine della violenta lite dalla polizia di Ercolano. L’accusa è di lesione aggravata, minacce e violenza privata. Il litigio è scoppiato all’ora di pranzo, alle 13, mentre la donna stava cucinando. E proprio prendendo una padella che era sul fuoco l’uomo ha pensato di colpire la sorella, usandola come terribile arma che le ha provocato però gravi ustioni al padre che si è frapposto tra i due. Non era la prima volta che il 30enne si scagliava contro i suoi familiari e si è scagliato contro di loro anche la sera stessa del litigio, quando, dopo essere stato denunciato,l’uomo era tornata nella casa dei genitori. L’ultima aggressione ha determinato infine l’arresto e il trasferimento a Poggioreale.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online