Sesso a pagamento: chiusi 2 centri massaggi a Napoli e Casavatore

NAPOLI-  Ufficialmente erano centri massaggi, in realtà erano case di appuntamenti. La Guardia di Finanza ne ha scoperti e fatti chiudere due, gestiti da cinesi, a Napoli ed a Casavatore. Nei due locali, hanno accertato le fiamme gialle, venivano proposte prestazioni sessuali in cambio di denaro. Durante l’ispezione all’interno degli ambienti, i finanzieri hanno scoperto piccole stanze, allestite con luci soffuse e musica di sottofondo, al cui interno era istallato un lettino per massaggi e in alcune anche una vasca idromassaggio. I 4 responsabili, 3 uomini e 1 donna, rispettivamente di 45-40-37 e 43 anni, originari della provincia dello Zhejiang e regolarmente residenti in Italia sono stati denunciati.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online