Rogo San Vitaliano, installata nuova centralina a Faibano di Marigliano

SAN VITALIANO- I dati acquisiti dalle centraline di qualità dell’aria e dal laboratorio mobile installato a San Vitaliano, aggiornati al primo pomeriggio di ieri, 3 luglio, mostrano l’assenza di concentrazioni anomale nell’area interessata dall’incendio di Ambiente Spa. Lo scrivono i tecnici Arpac nel nuovo dossier diffuso con cui monitora giorno per giorno la situazione in località Ponte delle Tavole e nell’hinterland. “Si rileva- si legge nella relazione-  un limitato incremento delle concentrazioni – seppur tutte ampiamente entro i limiti fissati dalla normativa – nelle ore notturne dovuto a fenomeni di ristagno atmosferico”. Il giorno seguente l’incendio, Arpac ha installato un laboratorio mobile per il rilevamento della qualità dell’aria in via Nazionale delle Puglie a circa 750 metri dal sito dell’incendio. Ieri un nuovo laboratorio è stato installato a 1350 metri a Faibano di Marigliano. Le rilevazioni continueranno nei prossimi giorni.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online