San Vitaliano, rilevazione ambientale indipendente conferma dati Arpac

SAN VITALIANO- “Non ci sono concentrazioni anomale” di polveri sottili nell’area dell’incendio di Ambiente spa. La rilevazione, che rispecchia quella dell’Arpac, è stata effettuata da YuppyLab che da alcuni mesi è impegnata nello sviluppo di #yuppySense #IoT (Internet of ThingS)”, un dispositivo che, spiegano i creatori  “nasce dall’esigenza di monitorare la qualità dell’aria durante l’iniziativa sportiva #100kmpermilano proposta dall’atleta Alberto Merex Mereghetti che percorrerà cento chilometri all’interno del perimetro cittadino della città di Milano”. Yuppylab ha percorso con #yuppySense #IoT alcuni chilometri nella zona prossima all’incendio che domenica 1 luglio ha il colpito lo stabilimento di trattamento dei rifiuti. E’ stata realizzata quindi una infografica relativa al monitoraggio delle polveri sottili pm2.5 (“elaborazione che  non vuole avere alcuna valenza tecnico scientifica” spiegano i creatori). Confrontando l’infografica con quanto divulgato dall’Arpac nell’ambito del monitoraggio ufficiale degli effetti dell’incendio si evince che quanto illustrato nell’infografica realizzata attraverso i rilevamenti di #YuppySense #IoT è formalmente corretto. “I dati acquisiti dalle centraline di qualità dell’aria stamattina mostrano l’assenza di concentrazioni anomale nell’area in esame. I valori misurati durante l’incendio dalla rete regionale di stazioni di monitoraggio della qualità dell’aria pur tutti entro i limiti di legge mostrano talora limitati incrementi delle concentrazioni di inquinanti.”

L’infografica

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com