Voragine nei conti delle Iacp, possibili aumenti dei canoni di affitto

NAPOLI- Possibili aumenti dei canoni di affitto Iacp. In una intervista a “Il Mattino” Bruno Discepolo, assessore all’Urbanistica della Regione Campania, paventa la possibilità che gi affitti delle case degli Iacp possano subire (modesti aumenti). Un intervento necessario visto il buco di bilancio da 100 milioni di euro nelle case degli istituti autonomi delle case popolari. “Il deficit dei 5 Iacp- ha spiegato Discepolo- deriva dai canoni inadeguati oltre che da quelli non riscossi. Per arrivare a una gestione sana, bisogna tenere presente che oltre ai 100 milioni c’è uno sbilancio di 15 milioni all’anno, occorre aumentare i canoni del 30% in termini concreti visto che gli affitti Iacp valgono in media 30 euro al mese, l’aumento sarebbe di 5 euro”. Tra le altre proposte al vaglio per impedire la voragine contabile degli istituti anche il recupero degli affitti non riscossi (che dovrebbe avvenire attraverso l’Agenzia regionale Acer creata due anni fa ma che non ha ancora affondato il problema). In cambio dell’aumento dei canoni, assicura Discepolo “miglioreranno i servizi”: “Un migliore servizio che non può non passare per una sana gestione dove devono pagare tutti e così anche gli aumenti saranno contenuti”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com