Castellammare di Stabia: massacrarono carabiniere per precedenza non data, 3 arrestati

CASTELLAMMARE DI STABIA- Massacrarono di botte un giovane carabiniere per una precedenza non data: 3 arrestati. La vittima di Castellammare e di stanza nelle Marche era fuori servizio quando, la notte tra il 25 ed il 26 agosto dello scorso anno, incappò in tre soggetti vicini ai clan della zona: il 45enne Giovanni D’Alessandro, considerato contiguo all’omonimo clan, e Luigi e Michele D’Alessandro di 23 e 20 anni, incensurati e figli di un presunto esponente dello stesso clan ora detenuto. I tre erano in auto insieme, il diverbio scoppiò a causa di una precedenza. Usciti dall’auto, gli arrestati circondarono il militare e lo riempirono di botte e colpi in testa con mazze da baseball. Il carabiniere fu trasportato presso il printo soccorso di Vico Equense con lesioni su tutto il corpo. Dopo un anno di indagine, i tre presunti responsabili dell’aggressione sono stati arrestati.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com