Cicciano, criminalità scatenata: spari contro serranda di una macelleria

CICCIANO (Nello Lauro – Il Mattino) – Una escalation criminale e pericolosa.  Un colpo di pistola contro la serranda di una macelleria ha scosso la tranquillità della frazione ciccianese di Cutignano nella tarda serata di lunedì. Erano circa le 22,15 quando da un’autovettura con due uomini a bordo è stata esplosa una revolverata verso la saracinesca di una macelleria gestita da un 49enne di Cicciano. L’esercizio commerciale a quell’ora era chiuso e non si sono registrati feriti né danni. Sul posto i carabinieri della stazione di Cicciano, agli ordini del comandante Giuseppe Giudice, che stanno coordinando le attività investigative cerando di risalire all’identità dei pistoleri, attraverso le immagini di alcune abitazioni private, per un episodio ancora tutto da chiarire anche perché lo stesso titolare del negozio ha negato di aver ricevuto minacce o richieste estorsive. Intanto salgono a due gli episodi di criminalità nel giro di 7 giorni: il precedente era avvenuto in via Olmo, in pieno centro cittadino, dove una bomba carta squarciò la saracinesca di un negozio di abbigliamento e intimo gestito da una 72enne Tra le ipotesi del primo raid gli investigatori del commissariato di polizia di Nola seguono quella della vendetta: sembra che la proprietaria dell’esercizio commerciale di via Olmo abbia subito delle minacce dopo aver acquistato, il mese scorso, un immobile durante un’asta fallimentare. I militari stanno ora cercando di capire se i due raid sono collegati tra di loro.


Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com