Giallo a Cicciano: bomba carta contro negozio di abbigliamento

CICCIANO (Nello Lauro- Il Mattino) Un boato fortissimo. Un’esplosione nel pieno centro cittadino di Cicciano che ha terrorizzato i residenti. Erano passate da poco le 22 in via Olmo al civico numero 1 quando una bomba carta di rudimentale fabbricazione ha squarciato la saracinesca del negozio di abbigliamento e intimo «Dettagli» gestito da una 72enne. Il negozio a quell’ora era chiuso ma il fragore dell’ordigno ha fatto sobbalzare i vicini e anche i clienti di una pizzeria. Gli autori del raid sono presumibilmente scappati lungo via Caserta, la strada che conduce all’Asse Mediano. Tanta paura ma nessun ferito: solo danni alla saracinesca e alla facciata della boutique. Sul posto sono arrivati subito i carabinieri della stazione di Cicciano e gli agenti del commissariato di Nola che stanno dirigendo le indagini e cercando di ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto attraverso le varie dichiarazioni rese dai testimoni presenti sul posto e dalla proprietaria di «Dettagli». I poliziotti sono anche alla ricerca di qualche video delle varie abitazioni private e dei negozi della zona per risalire al volto e ai nomi degli attentatori. Al momento nessuna pista investigativa viene tralasciata: dall’estorsione fino alla vendetta personale. Tra le ipotesi più battute in queste ore si fa sta facendo largo una teoria in particolare: sembra che la proprietaria del negozio abbia subito minacce dopo aver acquistato, il mese scorso, un immobile durante un’asta fallimentare.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com