Marigliano: sospensione e stipendio dimezzato per 15 dipendenti comunali assenteisti

MARIGLIANO- Furbetti del cartellino, sospesi 15 lavoratori del Comune di Marigliano. Come riporta “Il Mattino” 6 dipendenti comunali e 9 lavoratori socialmente utili hanno subito le prime sanzioni conseguenti l’arrivo degli avvisi di conclusione delle indagini nei loro confronti da parte del tribunale di Nola. Oltre alla sospensione, subiscono anche la decurtazione dello stipendio del 50%. L’inchiesta della procura nolana consentì di scoprire 53 dipendenti che si assnetavano sistematicamente dal luogo di lavoro, secondo quanto monitorato dal 2014 fino al 2018. La commissione disciplinare, presieduta dal segretario generale Enza Fontana, ha ritenuto opportuno, in attesa della sentenza,  sanzionare i i 15 lavoratori in questione si sono resi responsabili di una condotta connotata da una maggiore gravità riconducibile ad un sistema fraudolento di attestazione della presenza per il numero di episodi, cioè ripetitività, per lo scambio di badge tra più soggetti nell’arco temporale di riferimento delle indagini. Per la commissione sanzionatoria è venuto meno il rapporto fiduciario tra questi dipendenti e l’ente. La loro permanenza in servizio sostiene la commissione – getterebbe discredito sul Comun.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com