Blitz in casa di ricettatori, ritrovati volumi del XVIII secolo

NAPOLI- Ieri mattina, a Napoli, nella Biblioteca Nazionale “Vittorio Emanuele III”, alla presenza del direttore Francesco Mercurio e del Comandante del Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Napoli Capitano Giampaolo Brasili si è svolta la cerimonia di riconsegna di 8 volumi del XVIII secolo relativi alla storia degli imperatori romani sottratti dalla Biblioteca prima degli anni ’90. Le attività d’indagine, iniziate nel 2016, scaturiscono da una serie di accertamenti su 3 fratelli residenti in provincia di Napoli ritenuti essere ricettatori di beni d’arte. Nella loro abitazione i carabinieri hanno ritrovato oggetti di antiquariato anche archeologici e provenienti da chiese e queste rare opere letterarie, di notevole valore storico, archivistico e culturale perché facenti parte del “Fondo Brancacciano”che conta più di 100 mila opere librarie di epoche comprese tra il 1500 ed il 1900 e che è stato acquisito dalla Biblioteca Nazionale negli anni 1920-1930.


Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com