Griffe false, lavoro nero e furto di energia: chiuse due fabbriche del Vesuviano

POGGIOMARINO- La Guardia di Finanza a Poggiomarino e Boscoreale ha individuato 17 lavoratori impiegati nei cicli di produzione privi di regolare assunzione, 2 dei quali sprovvisti anche di permesso di soggiorno. Questi ultimi sono stati denunciati per soggiorno illegale sul territorio nazionale, mentre il datore di lavoro per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Gli opifici sono stati sequestrati per le violazioni alla normativa sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, per reati ambientali e per la produzione di articoli tessili ai quali erano state applicate etichette, di note griffes della moda, palesemente contraffatte. Nella fabbrica di Boscoreale si è scoperta anche la manomissione del contatore dell’energia elettrica con un risparmio di spesa ammontante a circa 40.000 euro. Il proprietario è stato arrestato.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com