Allagamenti a Cicciano, De Luca (Lega): comune non pensa a problemi seri

Umberto De Luca (Noi con Salvini)

CICCIANO- Prime piogge autunnali e primi allagamenti, la sezione della Lega “Noi con Salvini” insorge e chiede più interventi al comune. E’ il delegato cittadino del partito di Matteo Salvini, Umberto De Luca, ad intervenire su quanto accaduto in questi giorni di maltempo che ha riproposto in alcune strade di Cicciano la piaga dell’”acqua alta”. “Il paese si allaga con una certa facilità e va in ginocchio- afferma De Luca- Si può chiamare civile un paese incapace di di garantire la normalità e che impegna il Consiglio comunale a discutere di fuffa su presunte incompatibilità di consiglieri di opposizione, a cui va la nostra solidarietà, e che non si preoccupa di capire come affrontare l’emergenza ed i disagi che la comunità vive alle prime piogge autunnali?”.

Quanto accade, spiega De Luca, è “un disastro annunciato frutto di approssimazione e superficialità politico-programmatica. L’assenza di programmazione, la mancanza di investimenti, la scarsa efficienza dei servizi di manutenzione e pulizia nonché la pessima gestione vanno a creare potenziali bombe ad orologeria. Nonostante proclami, sfilate e passerelle in campagna elettorale, nulla si è fatto anzi il problema non solo non si è risolto ma aumenta”. In attesa dell’inverno, che potrebbe riproporre lo stesso scenario di strade invase d’acqua, De Luca chiede all’assessore delegato, al sindaco Giovanni Corrado ed al responsabile del servizio perché “nhon si è provveduto alla pulizia delle caditoie” e se “una quota della Tasi pagata dai cittadini sia stata destinata a questi lavori”. “Chiediamo che il paese sia amministrato con meno trascuratezza e più oculatezza- conclude De Luca- cercando di non dare l’impressione di essere dilettanti allo sbaraglio. Si passi dalle parole ai fatti”.


Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com