Camorra: sequestrati appartamenti, erano intestati a prestanome clan

MONDRAGONE- La direzione antimafia ha ordinato il sequestro preventivo di beni di presunti prestanome di Pasquale Fucito. Il provvedimento riguarda una palazzina a tre piani, 3 appartamenti per un totale di 17 vani a Mondragone (e un appartamento di 6 vani a Crispano, il tutto di un valore complessivo stimato 400.000 euro. Il provvedimento è stato eseguito nei confronti dei proprietari degli immobili tutti legati da vincoli di parentela con Pasquale Fucito, già destinatario di ordinanza perché ritenuto responsabile del reato di intestazione fittizia aggravato da finalità mafiose e di reimpiego di capitali illeciti aggravati da finalità mafiose, avendo compiuto operazioni volte ad ostacolare l’identificazione della provenienza delittuosa del denaro e di altre utilità provento di delitti acquistando immobili con denaro proveniente dal narcotraffico, poi intestati a soggetti a lui legati da vincoli di parentela.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online