Da agosto viola le prescrizioni del giudice: algerino in cella

AVELLA- Si sono aperte le porte del carcere di Bellizzi Irpino per un 53enne di origini algerine, già sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di Avella e di presentazione alla polizia giudiziaria per i reati di furto, violazione di domicilio e resistenza e minaccia a pubblico ufficiale. Il provvedimento per la carcerazione, emesso dal Tribunale di Avellino, è scaturito dalle violazioni da parte dello straniero alle prescrizioni imposte dal giudice per non essersi presentato alla stazione di Avella, rendendosi irreperibile dalla metà dello scorso mese di agosto. Dopo una serie di infrazioni, per lui si sono spalancate le porte del carcere.


Print Friendly, PDF & Email

TAG


Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com