Folle inseguimento con bimbo a bordo: arrestato un 25enne di Sant’Antimo

MELITO DI NAPOLI-.
Nel corso di un controllo nei pressi di una “piazza di spaccio” in via Lussemburgo, all’interno del rione DI edilizia popolare chiamato “Legge 219”, i militari hanno intimato l’alt a una Multipla che stava sopraggiungendo guidata da Chiarello. A bordo aveva anche il figlio undicenne. Invece di fermarsi si è dato alla fuga ad alta velocità. L’inseguimento si è protratto fino a Sant’Antimo quando la Fiat guidata da Chiariello è andata a sbattere contro una Ford e l’uomo è comunque riuscito a continuare la fuga e a far perdere le tracce. Poco dopo i militari dell’Arma lo hanno identificato e rintracciato: era nei pressi della sua abitazione. Ricostruito il motivo della folle corsa con il bambino a bordo: l’auto non era coperta da assicurazione ed era già sottoposta a sequestro amministrativo per lo stesso motivo a affidata al 25enne con l’obbligo di tenerla ferma in luogo chiuso.
Il conducente del veicolo coinvolto nell’incidente a seguito dell’impatto è ricorso a cure mediche all’Ospedale di Giugliano in Campania. I medici gli hanno diagnosticato un trauma contusivo alla zona cervicale guaribile in 7 giorni. L’arrestato è in attesa di rito direttissimo.


Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com