In giro in moto brandendo mitraglietta, arrestati uomini del clan Mele

NAPOLI-Tre uomini del clan “Mele” di Pianura arrestati per estorsione aggravata da modalità mafiose e porto abusivo di arma da fuoco. Le misure sono state eseguite questa notte da carabinieri e polizia.
In carcere Vincenzo Mele, 41enne e Vincenzo Morra, 32enne -ritenuti responsabili di associazione di tipo mafioso finalizzata all’estorsione- nonchè Fabio Orefice, 34enne, ritenuto responsabile insieme a Vincenzo Morra di detenzione e porto illegali di una mitraglietta “skorpion” aggravati da finalità mafiose. L’ordinanza della Dda è scattata dopo indagini della squadra Mobile di Napoli e della Compagnia Carabinieri di Bagnoli, coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia di Napoli, ed hanno avuto ad oggetto richieste estorsive avanzate da Mele e Morra a un’agenzia di pratiche.
Nel corso delle attività è stato inoltre documentato che Morra e Orefice recentemente hanno percorso le strade di Pianura in sella a uno scooter portando in tutta evidenza una mitraglietta “skorpion” per incutere timore nella popolazione.


Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com