Pioggia e vento forte, studente travolto e ucciso da albero a Napoli

NAPOLI- Una vittima del maltempo in Campania.  Davide Natale, 21 anni originario di San Nicola la Strada nel Casertano, studente in ingegneria, è morto schiacciato da un albero che gli è crollato addosso mentre camminava in via Claudio, nel quartiere Fuorigrotta di Napoli insieme ad un amico.  Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno chiesto l’intervento del 118. Il ragazzo è stato portato nel vicino ospedale San Paolo dove però è deceduto. E un albero di grosse dimensioni si è abbattuto, a causa del vento, sulla statale sorrentina, tra Meta e Seiano. Nessuna auto è rimasta coinvolta. Forti disagi per la viabilità. I vigili del fuoco e i tecnici del Comune sono al lavoro per rimuovere dalle carreggiate i numersosi alberi abbattuti dal forte vento di Scirocco. Traffico difficoltoso, proprio a causa della caduta di alberi al Corso Meridionale (all’altezza civico 10), in via Petrarca (vicinanze Unicredit), in via Labriola (nei pressi della piscina “Galante”), via Ponti Rossi civico 136 (per caduta albero su carreggiata stradale), via Macedonia, angolo Ponti Rossi (per caduta albero sulla carreggiata stradale) e via Tito Lucrezio Caio, angolo parco Virgiliano, (per caduta albero su carreggiata stradale).

DISAGI PER I TRASPORTI– Difficoltà per le partenze e per gli arrivi nell’aeroporto di Napoli Capodichino dove alcuni voli sono stati dirottati in altri scali per motivi di sicurezza, a causa del forte vento di Scirocco. A Brindisi sono stati dirottati due aerei provenienti da Ginevra e Eindhoven; a Lamezia Terme sono atterrati invece tre voli diretti a Napoli e partiti da Bublino, Amsterdam e Malpensa. Un altro volo proveniente da Basilea è stato dirottato a Bari. Non è escluso che altri voli vengano instradati in altri scali, soprattutto in considerazione del vento di Scirocco che è previsto in aumento. Nell’arco di diverse ore un solo aereo è partito e un altro è atterrato nell’aeroporto di Napoli Capodichino.

SCAVI ARCHEOLOGICI CHIUSI– A causa del forte vento la direzione del Parco archeologico di Pompei ha predisposto, dalle 13,30 di oggi, la chiusura immediata degli scavi di Pompei. La decisione è stata presa per garantire l’incolumità dei visitatori. Il sito resterà chiuso fino a quanto non saranno garantite le condizioni di accesso e fruibilità in tutta sicurezza. I visitatori già entrati nel sito sono stati invitati a uscire con cautela.

DOMANI SCUOLE CHIUSE A NAPOLI e ISCHIA – Un’ordinanza sindacale firmata dal primo cittadino Luigi De Magistris prevede la chiusura per la giornata di domani, martedì 30 ottobre, di tutte le scuole cittadine di ogni ordine e grado. Nell’ordinanza sindacale si sottolinea l’esigenza della chiusura delle scuole, anche alla luce delle prevedibili difficoltà nella viabilità a causa dei danni registrati in molte strade cittadine. Il sindaco, a nome dell’intera città di Napoli, esprime il più profondo cordoglio per la tragica morte del giovane Davide Natale ed è vicino alla sua famiglia. Anche a Ischia domani tutte le scuole di ogni ordine e grado resteranno chiuse. Lo hanno deciso i sei sindaci dell’isola verde, al termine di un vertice che si è concluso in serata.

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online