Baiano, nuove regole al mercato settimanale: stop agli spuntisti

BAIANO (Bianca Bianco-IlMattino) Mercato settimanale senza «spuntisti»: giro di vite del Comune di Baiano contro evasori ed abusivi e per regolamentare la presenza degli ambulanti occasionali durante lo svolgimento della fiera del giovedì. Un provvedimento intrapreso dall’amministrazione guidata dal sindaco Enrico Montanaro per porre un freno al fenomeno dell’abusivismo e avere una mappa precisa degli stalli autorizzati, dei commercianti in regola e delle postazioni occupate in piazza Napolitano, attuale sede del mercato. Anche ieri mattina i venti spuntisti che solitamente vendono la loro merce ai numerosi clienti provenienti da tutto il comprensorio baianese hanno dovuto tenere chiuse le loro bancarelle in rispetto del divieto imposto dall’ente. I venditori fissi, invece, hanno svolto regolarmente il mercato. Secondo i calcoli dell’amministrazione, la situazione tornerà alla normalità entro Natale. Al termine dei controlli saranno sacrificati forse alcuni venditori occasionali perché non in regola, ma la fiera potrà avere nelle intenzioni del comune un nuovo volto e saranno banditi gli abusivi che spuntano ogni giovedì . «Una misura necessaria- spiega il sindaco Montanaro – per dare ordine e decoro al nostro mercato.
L’intenzione è quella di consentire agli spuntisti di lunga data di diventare effettivi e per questo a breve emetteremo un avviso pubblico per concedere altri stalli fissi. L’obiettivo è soprattutto dare una forma precisa e decorosa ad una fiera che stava diventando sempre più caotica sia per la sicurezza che per l’igiene pubblico. Voglio tranquillizzare chi teme che possa subire uno stop o scomparire: non ci sono rischi, anzi diventerà ancora più sicuro». Ogni settimana gli agenti della polizia locale controllano se non vi siano bancarelle abusive: una task force che sta dando i primi frutti. A puntare il dito contro la gestione della fiera è anche la minoranza di «Io ci credo» (Emanuele Litto, Stefano Lieto, Gianpaolo Petrillo) che anche in consiglio comunale ha proposto il trasferimento delle bancarelle dalla piazza a via Luigi Napolitano, una soluzione già adottata anni fa ma che non viene presa in considerazione dall’attuale maggioranza: «Meglio regolamentare, poi penseremo alla eventuale delocalizzazione», spiega Montanaro. In attesa del bando per gli spuntisti e della nuova mappa, i baianesi dovranno accontentarsi di una fiera meno ricca ma con più regole.


Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com