Falsi incidenti nel Nolano, 53 indagati: ci sono giudici, avvocati e consulenti

No Banner to display

NOLA – Avvisi di conclusione indagine sono stati notificati dalla Guardia di Finanza di Nola nei confronti di 53 persone tra le quali numerosi giudici di pace, avvocati e consulenti tecnici del Distretto giudiziario del Tribunale di Nola, in particolare nelle sezioni di Nola, Sant’Anastasia e Marigliano. Si tratta di un’indagine diretta e coordinata dalla Procura di Roma che ha consentito di ricostruire un quadro indiziario connotato da una sistematicità di condotte di corruzione in atti giudiziari perpetrate in relazione a contenziosi civili riguardanti falsi incidenti stradali. Le Fiamme Gialle nolane hanno ricostruito numerosi episodi corruttivi relativi a inesistenti sinistri stradali, i cui rispettivi giudizi sono stati alterati nel loro regolare svolgimento, determinando azioni risarcitorie per episodi di danneggiamento mai verificatisi o non riconducibili ai fatti denunciati. Le indagini hanno permesso di accertare illeciti indennizzi sentenziati dai giudici di pace coinvolti per un ammontare pari a oltre 120mila euro.


Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com