Sequestrati due distributori di banzina a Napoli ed Ercolano

ERCOLANO- Contrabbando di gpl, sequestrati due impianti di distribuzione a Napoli ed Ercolano. Il sequestro è stato effettuato dalla guardia di finanza (I Gruppo Napoli e Compagnia di Portici). I militari del I gruppo Napoli hanno accertato una frode posta in essere da una stazione di servizio nella zona ospedaliera della città, ponendo sotto sequestro le colonnine munite delle correlate pistole erogatrici. In particolare, le fiamme gialle hanno constatato come il titolare del distributore aveva manualmente modificato la serie numerica riportata sul cosiddetto “totalizzatore” delle colonnine, riportante il numero dei litri erogati dalla medesima nel corso della sua esistenza, e sulla base della quale vengono altresì calcolate le imposte dovute all’erario. Nel secondo intervento, eseguito ad Ercolano, i finanzieri della compagnia di Portici hanno sequestrato un intero distributore di carburanti provvisto di 3 cisterne interrate, contenenti complessivamente oltre 5.000 litri di prodotto petrolifero, e di 3 colonne a singola erogazione. il titolare dello stesso distributore è stato denunciato per violazione al testo unico ambientale, in quanto deteneva in maniera non adeguata 250 chilogrammi di olii esausti; nella stessa stazione di servizio è altresì risultato l’impiego di manodopera “a nero”.


Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com