Uccide un connazionale dopo una banale lite al bar: arrestato 26enne

Al termine di una lite per futili motivi davanti a un bar un giovane di 26 anni, nato in Bulgaria, adottato da una famiglia italiana, residente a Chianche, ha colpito mortalmente al capo con un piede di porco un altro giovane, cittadino ucraino di 23 anni, in Italia da circa un mese con visto turistico e ospite di un connazionale a Chianche. L’omicidio è avvenuto per strada a Sant’Angelo a Cupolo, in provincia di Benevento.
In seguito alle indagini dei carabinieri l’assassino è stato identificato ed arrestato dagli uomini del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale dei Carabinieri di Benevento che hanno anche sequestrato l’arma del delitto nella sua auto.
Il giovane omicida è ora rinchiuso nel carcere di Benevento

Print Friendly, PDF & Email