Scoperto il negozio parallelo di merce rubata: sequestri e denunce nel Vesuviano

I finanzieri del comando provinciale della Guardia di Finanza di Napoli hanno sequestrato oltre 23.000 articoli provento di furto. In particolare, le Fiamme gialle della Compagnia di Ottaviano, nel corso di un controllo economico del territorio in San Giuseppe Vesuviano, hanno fermato un furgone con targa bulgara, all’interno del quale erano presenti numerosi cartoni contenenti svariati articoli, fra cui oltre 1.500 capi d’abbigliamento. Dai primi accertamenti gli articoli trasportati risultavano rubati come denunciato nel mese di settembre dello scorso anno. Immediatamente veniva eseguita una perquisizione al locale nella disponibilità del responsabile, situato nel pieno centro della citata cittadina vesuviana, dove veniva scoperto un vero e proprio negozio “parallelo”. All’interno del locale commerciale, completamente sconosciuto al fisco, erano presenti migliaia di capi di abbigliamento, scarpe, borse, ombrelli e accessori, nonchè prodotti per la cosmesi e di erboristeria di noti marchi nazionali ed internazionali, alcuni dei quali con il dispositivo antitaccheggio ancora fissato. Al termine del servizio, sono stati complessivamente sequestrati oltre 23.000 articoli, un furgone ed il locale utilizzato quale rivendita al dettaglio dei capi ricettati. Il responsabile, un cittadino italiano incensurato, è stato denunciato alla procura della repubblica di Nola per violazione dell’articolo 648 del Codice penale.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com