Brusciano, vendevano droga attraverso feritoia della porta: arrestati nella “219”

BRUSCIANO – Aniello Pistugia, 34enne, Francesco Pasquale Yornincasa, 26enne e S.O., 23enne, tutti di Brusciano, sono stati arrestati per spaccio dai carabinieri delle stazioni di Brusciano e Marigliano.
Spacciavano hashish e crack nel complesso popolare “ex legge 219”: Tornincasa cedeva le dosi attraverso la feritoia di una porta metallica mentre gli altri due facevano da “pali” e accompagnavano i clienti dal luogo in cui parcheggiavano l’auto fino alla palazzina in cui era posizionato il pusher. I 3 sono stati bloccati dopo aver ceduto a 4 acquirenti hashish e crack per complessivi 8 grammi. Tornincasa, inoltre, è stato trovato con addosso circa 300 euro in denaro contante. ora gli arrestati sono in attesa del giudizio con rito direttissimo.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com