Arzano, lavoratori in nero con il reddito di cittadinanza: denunce e sanzioni

ARZANO – Ha appena 16 anni una dei 20 dipendenti “in nero” individuati dai carabinieri della tenenza di Arzano in una ditta tessile del posto. Dei 30 impiegati 20 erano senza contratto e senza copertura previdenziale e assicurativa. Quattro dei lavoratori irregolari – hanno scoperto i militari – percepivano anche il reddito di cittadinanza. Ventuno le sanzioni amministrative applicate e 3 le prescrizioni penali per complessivi 116.420 euro. Denunciati anche i genitori della minore per violazione delle norme a tutela del lavoro degli adolescenti.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online