Mariglianella, al Carducci la lezione di Ugo Foà sulle leggi razziali

Nel 1938 Ugo Foà aveva solo 10 anni, viveva a Napoli e stava per terminare la scuola elementare per poi passare alle medie.  La sua, domani primo febbraio presso il plesso della secondaria di primo grado di Mariglianella, sarà una testimonianza preziosa. Una visita, quella del capo del Centro di documentazione ebraica contemporanea, che conclude la serie di eventi organizzata dall’istituto comprensivo Carducci di Mariglianella sul tema della Shoah e che ha avuto come principale scopo quello di coinvolgere e sollecitare i ragazzi ad approfondire e riflettere sul tema dell’Olocausto. Sarà un momento durante il quale studenti, famiglie e docenti potranno confrontarsi direttamente con chi è sopravvissuto alle Leggi Razziali del 1938, i provvedimenti legislativi che segnarono la nascita del razzismo di Stato in Italia. Alla tavola rotonda, il cui inizio è previsto per le 10, interverranno anche don Francesco Iannone, direttore dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Nola, il dirigente scolastico arch. Roberto Valentini e il sindaco di Mariglianella, Felice Di Maiolo. Modererà l’incontro Antonella Laudisi, redattore del quotidiano Il Mattino.

Print Friendly, PDF & Email



This site is protected by wp-copyrightpro.com