Camorra, scoperto arsenale: tra le armi razzi usati per la guerra nei Balcani

Maxi sequestro dei carabinieri della tenenza di Sant’Antimo. In un vano contatori di una palazzina in fase di ristrutturazione di via Solimena i militari hanno rinvenuto due rivoltelle – una 357 magnum e una Colt 38 – una semiautomatica calibro 8mm, due fucili da caccia Beretta cal. 12 e 106 proiettili di vario calibro. Tra le armi anche cinque razzi di fabbricazione jugoslava, largamente utilizzati durante la guerra dei Balcani. In un borsone anche una giubba, un berretto e una paletta della polizia municipale del Comune di Dragoni e ben 820 grammi di marijuana suddivisi in 9 confezioni. Il sequestro è stato operato a carico di ignoti. Le armi saranno sottoposte ad accertamenti balistici per verificare se siano state utilizzate in fatti di sangue.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online