Cicciano, festa Madonna degli Angeli 2020: novità e Barbato De Stefano direttore artistico

Cicciano, festa Madonna degli Angeli 2020: novità e Barbato De Stefano direttore artistico

CICCIANO – La storica festa dedicata alla Madonna degli Angeli cambia. Nuovo format e sopratutto nuova direzione artistica affidata al talentuoso e poliedrico attore ciccianese Barbato De Stefano. “Erano anni che i miei compaesani mi chiedevano di fare qualcosa per la festa  – dice De Stefano – mi sentivo inerme quando non c’era la possibilità di dialogare. Poi l’anno scorso alcuni componenti dei carri me l’hanno chiesto esplicitamente e allora c’è stata una fusione storica per la festa dei carri. Qualcuno mi ha già chiesto perché non facessi il direttore di tutta la festa, ho risposto che non è dipeso da me, un passo alla volta, le cose si fanno con calma se si ha la volontà, l’educazione, la competenza e se si vuole creare il bene comune. Abbiamo fatto varie riunioni ed è emerso tanto amore nella creazione di un carro, ci sono persone che spendono tante ore della propria giornata per la costruzione di una festa, sono rimasto sorpreso da persone adulte e dai giovani ragazzi che mi hanno raccontato aneddoti divertenti degli anni scorsi, ma anche alcuni episodi spiacevoli di coloro che non vogliono farla crescere questa meravigliosa festa”.   “Purtroppo – continua l’attore ciccianese – nella nostra realtà a volte capitano questi personaggi che ancora non hanno capito che comportamento bisogna avere tra gli esseri umani e tra gli uomini. Ma noi non ci curiamo di loro e andiamo avanti, prima con un percorso di fede e di devozione e poi con la festa perché a volte qualcuno preso dalla frenesia antepone lo spettacolo alla devozione e allora non va bene. Io voglio che alla base ci sia Dio perché Dio è ovunque.Tra qualche giorno inizierà la questua dei carri e mi auguro che tutti i ciccianesi possano contribuire, perché se tutti contribuissero faremmo “una festa esagerata” come dice il titolo dello spettacolo di Vincenzo Salemme”. “La cosa che mi ha spinto a fare il direttore artistico è stata la genuinità delle persone belle di Cicciano e quando dico belle, dico belle nell’anima, ce ne sono tante, ed è bello incontrarle per strada quando torno al paese, ed è straordinario sentire l’affetto sincero. La nostra festa sarà dedicata alle persone che in questo momento attraversano un periodo difficile, a loro vorremmo dedicare una settimana di spensieratezza e di amore”.

LE NOVITA’ 2020 – Ci sono tante novità, sabato 18 aprile ore 11 “la partita del cuore” con attori, cantanti, deejay e calciatori. Domenica 19 aprile ore 10 esposizione dei carri in piazza Mazzini.  Alle ore 15 sfilata della fratellanza con partenza dei carri da piazza Mazzini e arrivo a via Caserta. Alle ore 19 i carri verranno esposti nel viale, dopo la messa ci sarà la benedizione da parte di don Mariano. I carri resteranno in esposizione per tutta la serata. Giovedì 23 aprile ore 20 concerto a via Caserta. Venerdì 24 aprile serata finale con ospite in Piazza Mazzini. Domenica 26 aprile sfilata dei carri dalle ore 9 alle ore 24. Ordine di sfilata: 1) Artigiani; 2) Centro Storico 3) S. Antonio; 4) Contadini; 5) Boys 87. Ogni carro sarà dedicato alla memoria di uno più persone di Cicciano scomparse:

COMITATO CARRO CONTADINI –  Trofeo Memorial in onore di: Carmine Marrone detto ‘o Testone

COMITATO CARRO CENTRO STORICO Trofeo Memorial in onore di: Filippo Casoria

COMITATO BOYS ’87 Trofeo Memorial in onore di: Serafino Cavezza detto ‘o Motomengo e  Mario Capolongo detto ‘o Putecaro

COMITATO CARRO SANT’ANTONIO Trofeo Memorial in onore di: Giuseppe D’Avanzo detto Peppe ‘a Rucchese

COMITATO CARRO ARTIGIANI Trofeo Memorial in onore di: Amalia De Luca e Sabatino Covone

 

Cicciano, festa Madonna degli Angeli 2020: nasce il comitato dei comitati

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online